Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

Al personale tutto

                e, p.c.   All’USR della Sardegna.

                Al Comune di Cagliari

                Alla RSU

Oggetto: proroga delle disposizioni circa l’organizzazione del servizio nell’Istituto “Giusy Devinu” a decorrere dal 18/5/2020 e fino a nuova disposizione

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Considerate l’emergenza epidemiologica dichiarata sull’intero territorio nazionale e la sospensione delle attività didattiche;

Visto l’applicazione dei DPCM del 8, 9, 11, 22 marzo 2020, dell’Ordinanza del 20 Marzo del Ministro della Salute, del DL n. 18 del 17 marzo 2020 e del DPCM del 1, 10 e 26 Aprile 2020 che impongono, ai fini del contrasto del contagio, la sospensione delle attività didattiche e il ricorso al lavoro agile quale modalità ordinaria della prestazione lavorativa da parte dei dipendenti pubblici; 

Visto la nota MIUR prot. 622 del 1/05/2020 e la nota 682 del 15/5/2020;

Visto l’art. 25 del decreto legislativo n. 165/2001 che radica in capo ai dirigenti scolastici la competenza organizzativa dell’attività delle istituzioni scolastiche affinché sia garantito il servizio pubblico di istruzione;

Visto il Contratto Integrativo d’Istituto;

Tenuto conto, da un lato, della natura di servizio pubblico essenziale attribuita dalle norme al servizio scolastico e, dall’altro, della necessità di minimizzare, in questa fase emergenziale, le presenze fisiche nella sede di lavoro solo per attività indifferibili;

Constatato che le sole attività indifferibili da rendere in presenza sono le seguenti: ricezione e supporto telefonico all’utenza, prelievo documentazione amministrativa necessaria, consegna istanze, ritiro e consegna di certificati in forma cartacea, ritiro posta cartacea, verifica e pulizia periodica dell’integrità delle strutture, consegna materiali e supporto tecnico necessari alla didattica a distanza ai genitori, apertura e chiusura plessi per lavori appalti esterni e consegna materiali acquistati;

DISPONE

 

la proroga che a far data dal giorno 18 maggio 2020 e fino a nuova disposizione:

  • le attività didattiche si effettuano in modalità a distanza;
  • il ricevimento del pubblico è limitato ai soli casi di stretta necessità e si effettua su prenotazione, secondo le modalità sotto riportate;
  • i dipendenti che operano da remoto secondo la modalità del lavoro agile assicurano l’assolvimento della propria prestazione lavorativa e gli adempimenti rientranti nella rispettiva sfera di competenza, secondo gli obiettivi prefissati, garantendo lo stesso impegno professionale dell’attività in presenza;
  • i servizi erogabili solo in presenza, laddove necessari, sono garantiti su appuntamento tramite richiesta;
  • le eventuali esigenze degli utenti sono soddisfatte a distanza, attraverso comunicazioni e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e al numero telefonico 070280834,  dalle 8.00 alle 14.00 dal lunedì al sabato.

 Il DSGA provvederà ad impartire al personale ATA specifiche disposizioni affinché:

  • effettui periodici sopralluoghi per verificare lo stato dei beni e dei locali scolastici;
  • apra al pubblico l’edificio scolastico a seguito di particolari esigenze indifferibili;
  • fornisca le proprie prestazioni di lavoro in presenza solo ed esclusivamente in caso di necessità e secondo turnazioni;
  • gli assistenti amministrativi prestino servizio in modalità agile e in presenza per attività indifferibili, garantendo il corretto svolgimento degli adempimenti amministrativi; laddove non sia possibile applicare il lavoro agile si deve ricorrere a ferie pregresse, congedo, banca ore, rotazione e di altri analoghi istituti, nel rispetto della contrattazione collettiva, e in ultimo all’esenzione dal servizio del personale;
  • i collaboratori scolastici prestino servizio in presenza solo per attività indifferibili, secondo turnazione, attivando i contingenti minimi stabiliti nel contratto integrativo, prevedendo che le unità non presenti che forniscono la loro disponibilità siano esentate ex art. 1256, c. 2 del c.c.; 

La presenza del personale presso le sedi di servizio è limitata alla sola misura necessaria a garantire le attività effettuabili unicamente in presenza, previa assunzione di tutte le misure idonee a prevenire il contagio (distanziamento sociale, misure di igiene personale, dispositivi di protezione individuale).

Tutto il personale impegnato in modalità agile compilerà i report predisposti a tal fine con cadenza settimanale.

Il presente provvedimento viene reso pubblico sul sito internet dell’istituzione scolastica.

Cagliari 16/5/2020

                                                                       Il Dirigente Scolastico

Prof. Alessandro Antoccia

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi

                                               e per gli effetti dell’art.3, c. 2, D. Lgs n. 39/1993